,

BULGARI: Il serpente tra arte, gioielleria e design

È il serpente – simbolo atavico di creatività, fertilità e seduzione – il protagonista della mostra SerpentiForm – Arte, Gioielleria, Design in corso a Roma, presso Palazzo Braschi, fino al 10 aprile 2016. Una rassegna – promossa da Roma Capitale Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturalieideata e realizzata da Bulgari – che riporta alla luce, oltre ai gioielli della Maison, le creazioni ispirate al rettile realizzate da grandi artisti contemporanei, designer, gioiellieri e fotografi.

L’excursus romano, a cura di Lucia Boscaini, Bulgari Heritage Curator e del Dipartimento Brand Heritage della Maison, va dai gioielli antichi, provenienti da Pompei e dal Museo Archeologico di Napoli, alle opere coloratissime di Niki de Saint Phalle, a quelle “sottili” di Alexander Calder, passando per quelle ironiche di Keith Haring e Joana Vasconcelos, solo per citare alcuni artisti in mostra. In più sono esposti gli scatti di giganti della fotografia come Robert Mapplethorpe, Helmut Newton, Peter Hujar e Guido Mocafico: interpreti eterogenei della sensualità e vanità del serpente. Per quanto riguarda l’universo Bulgari, la Maison, già dagli anni Quaranta del ‘900 ha colto la forza espressiva di questo segno reinterpretandolo con flessuosi orologi-bracciale che sono poi divenuti iconici. In mostra ci sono i primi modelli realizzati con la tecnica del “Tubogas” e quelli contemporanei, realizzati in scaglie d’oro rivestite da smalti policromi.

Non mancano anche, a Palazzo Braschi, fotografie e illustrazioni artistiche, abiti vintage, costumi teatrali e cinematografici e oggetti di design. Una panoramica completa da non perdere. Adatta agli amanti delle tante sfaccettature del serpente, emblema, fin dall’antichità, di rinascita, di trasformazione e di seduzione.

SerpentiForm

Arte – Gioielleria – Design

Martedì/domenica ore 10/19

www.museodiroma.it







Baccarat ha presentato a Miami "Crystal Clear" di Virgil Abloh

,
venerdì, 6 Dicembre 2019




Lo chef Stella Michelin Tano Simonato riapre a Milano

,
lunedì, 8 Giugno 2020







Il Mercato del Luxury Retailer per Avel Lenttan

,
giovedì, 18 Giugno 2020







BAGLIETTO presenta ABACO, il 40M firmato SANTA MARIA MAGNOLFI

lunedì, 4 Novembre 2019




Coccolati come a casa nei Fifty House Hotel a Milano

giovedì, 27 Febbraio 2020





,

BULGARI: Il serpente tra arte, gioielleria e design

È il serpente – simbolo atavico di creatività, fertilità e seduzione – il protagonista della mostra SerpentiForm – Arte, Gioielleria, Design in corso a Roma, presso Palazzo Braschi, fino al 10 aprile 2016. Una rassegna – promossa da Roma Capitale Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturalieideata e realizzata da Bulgari – che riporta alla luce, oltre ai gioielli della Maison, le creazioni ispirate al rettile realizzate da grandi artisti contemporanei, designer, gioiellieri e fotografi.

L’excursus romano, a cura di Lucia Boscaini, Bulgari Heritage Curator e del Dipartimento Brand Heritage della Maison, va dai gioielli antichi, provenienti da Pompei e dal Museo Archeologico di Napoli, alle opere coloratissime di Niki de Saint Phalle, a quelle “sottili” di Alexander Calder, passando per quelle ironiche di Keith Haring e Joana Vasconcelos, solo per citare alcuni artisti in mostra. In più sono esposti gli scatti di giganti della fotografia come Robert Mapplethorpe, Helmut Newton, Peter Hujar e Guido Mocafico: interpreti eterogenei della sensualità e vanità del serpente. Per quanto riguarda l’universo Bulgari, la Maison, già dagli anni Quaranta del ‘900 ha colto la forza espressiva di questo segno reinterpretandolo con flessuosi orologi-bracciale che sono poi divenuti iconici. In mostra ci sono i primi modelli realizzati con la tecnica del “Tubogas” e quelli contemporanei, realizzati in scaglie d’oro rivestite da smalti policromi.

Non mancano anche, a Palazzo Braschi, fotografie e illustrazioni artistiche, abiti vintage, costumi teatrali e cinematografici e oggetti di design. Una panoramica completa da non perdere. Adatta agli amanti delle tante sfaccettature del serpente, emblema, fin dall’antichità, di rinascita, di trasformazione e di seduzione.

SerpentiForm

Arte – Gioielleria – Design

Martedì/domenica ore 10/19

www.museodiroma.it




Milano Fashion Week: perfetto sunto fra maschile e femminile

,
mercoledì, 4 Marzo 2020




Pineider presenta la nuova collezione dedicata all'artista Arman

,
lunedì, 25 Novembre 2019




La selezione di MFM per il World Coctkail Day 2020

mercoledì, 13 Maggio 2020




La Maria Stuarda di Donizetti torna a Lisbona dopo un secolo

martedì, 28 Gennaio 2020







I profumi emozionali dell'artista Meo Fusciuni

,
mercoledì, 5 Febbraio 2020




Vi piace sognare? Sognate il nuovo Baglietto di 55mt.

giovedì, 28 Marzo 2019




Hotel Bernini Palace, un 5 stelle nel cuore di Firenze

sabato, 18 Gennaio 2020