Moschino “accende” l’Autunno/Inverno 2016

Nuovo topic giocoso per Moschino dopo quello, che ha spopolato l’anno scorso, incentrato sul junk food. Il direttore creativo Jeremy Scott, ha deciso questa volta di affrontare il controverso tema “fumo” declinandolo su una collezione ironica ed estremamente creativa. Sigarette, pacchetti, cerini e fiamme sono stati protagonisti sulla passerella dell’Autunno/Inverno 2016 da cui è nata una divertentissima capsule collection. Con slogan come “Fashion Kills” e “Warning: quitting fashion now greatly reduces serious risks to your health” ad innalzare il  tasso ironico. Il tabù del fumo viene preso in giro e stilizzatosu capi di abbigliamento e accessori: dalle t-shirt in jersey alla maglieria, dalla clutch “cigarette box” alla borsa secchiello con motivi di cerini, fino agli zaini in PVC con stampa “cow” o “burnt”.

Tutti gli articoli della capsule collection chiamata “It’s Lit” sono acquistabili, secondo la nuova logica del “see now, buy now”, sul sito moschino.com. E sono già disponibili presso le principali boutique del marchio a Milano, Roma, Londra, Parigi, New York e Los Angeles, oltreché sui siti di Net-A-Porter, Opening Ceremony e Luisaviaroma.

www.moschino.com







Il ritorno al colore interpretato da Emotional View

,
mercoledì, 13 Dicembre 2023




Drumhor consolida l’amicizia con lo Chef Davide Oldani

,
venerdì, 16 Dicembre 2022







Ivan Barbato, la vita è un gioiello

,
sabato, 14 Ottobre 2023