La dimensione onirica, fantastica e fiabesca di Fernando Botero

Roma festeggia gli 85 anni di Fernando Botero, il Maestro dell’arte “gonfiata”, con una mostra che ripercorre i suoi oltre 50 anni di carriera. L’esposizione viene presentata come la prima grande retrospettiva dell’opera di Botero in Italia. Rimarrà fino al 27 agosto nel Complesso del Vittoriano-Ala Brasini di Roma. Il curatore è Rudy Chiappini che ha collaborato con l’artista. E’ promossaAla Brasini di Roma dall’Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale, con il patrocinio della Regione Lazio e dell’Ambasciata di Colombia.

Si scopre la dimensione fantastica di Botero

Attraverso 50 capolavori di Botero si esplora una dimensione onirica, fantastica e fiabesca. Si percepisce anche la nostalgia per un mondo che non esiste più o che è in via di dissoluzione. Tramite uomini, animali e vegetali dai tratti e dai colori brillanti, la mente di vola in America Latina dove tutto è più vero del vero. La mostra è divisa in otto sezioni: Sculture, Versioni da antichi maestri, Nature morte, Religione, Politica, Vita latino-americana, Nudi e Circo.

Sculture, Versioni da antichi maestri e Nature morte

In Sculture rientrano opere come Donna sdraiata e I ballerini, in cui non viene meno la ricerca di uno stile personale. Versioni da antichi maestri è costituita da vere e proprie re-interpretazioni di celeberrimi dipinti con cui Botero celebra i grandi maestri. Tra queste, Rubens e sua moglie, L’infanta Margherita Teresa (un omaggio a Velasquez) e La Fornarina (di Raffaello). In Nature morte compaiono invece Natura morta con strumenti musicali e Natura morta davanti al balcone. Le nature morte rivestono un ruolo di primaria importanza all’interno dell’opera di Botero. Secondo lui, una semplice composizione di frutta e di oggetti su un tavolo si rivela un mondo ricco e diversificato, governato da regole ben precise.

Religione, Politica e Vita latino-americana

Religione racchiude Il seminario, Il Nunzio e Passeggiata sulla collina. La religione è importantissima per Botero. Per lui, si pone come una pratica del soprannaturale che permea la quotidianità e si traduce in sorpresa. In Politica ci sono il Presidente e i suoi ministri. Illustra l’insopprimibile rapporto che Botero ha con la sua terra. Nella sua pittura c’è una radicata dimensione popolare, un profondo attaccamento alla propria cultura. In Vita latino-americana rientrano Strada, Al parco, Pic Nic e Le sorelle. Qui si denota che il tessuto narrativo del pittore proviene dai racconti della sua terra natale da cui trae ispirazione. E’ ricca di scene di vita quotidiana e persone lontane dal vivere attuale.

Nudi e Circo

Nudi comprende Adamo ed Eva e Il bagno, opere che si avvalgono di un perfetto equilibrio tra forme, concetti e nostalgie. Per l’artista, le forme devono conquistare armonicamente gli spazi. I concetti trovano l’opportuna traduzione nei risultati espressi sulla tela. La nostalgia costituisce un mirabile valore aggiunto. Trasferisce il clima favolistico delle vicende narrate nel sogno perduto dell’infanzia e costituisce il magico recupero di un paesaggio smarrito. In Circo, grazie a Gente del circo con elefante, si respira aria di Messico dove Botero trascorre i mesi invernali. Lui è innamorato del circo: è attratto dai personaggi, dai colori, dal movimento, dalla vita e dalle molteplici storie legate a uno spettacolo. Racconta e illustra la vita del circo nella sua pienezza. Si sofferma sul lavoro degli addetti impegnati nei preparativi, indugiando sui momenti di pausa prima o dopo lo spettacolo.

Grazie a questa mostra, avrete l’occasione di scoprire il talento innato di uno dei protagonisti della scena artistica del nostro tempo. Lui è in grado di farvi entrare in un altro regno e di farvelo vivere solamente attraverso le sue opere.

www.ilvittoriano.com

Fernando Botero

 




Herno Laminar Couture Engineering, una proiezione nel futuro

venerdì, 22 febbraio 2019




Hoya sempre all'avanguardia per tecnologia ed estetica

giovedì, 21 febbraio 2019







Kartell, l’eterna giovinezza del made in Italy

,
giovedì, 21 febbraio 2019




Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




Un Natale ultrabrillante con NEBU e la sua testimonial Tamara Gee

,
mercoledì, 26 dicembre 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Alpina Dolomites Lodge, relax tutto l'anno

domenica, 17 febbraio 2019