, ,

Pitti Uomo: in scena la 93esima edizione

Si alza il sipario su Pitti Uomo 2018, la manifestazione che svela le tendenze della moda  Autunno/Inverno 2018/2019. Come di consueto, la kermesse anima la Fortezza da Basso, la storica sede del salone di moda fiorentino. Le sezioni sono 14 e sono disposte su 60.000 metri quadrati. I brand sono 1230, di cui 541 sono stranieri mentre 227 new entry oppure rientri. Si stima, invece, che i visitatori saranno oltre 30.000.

Pitti Uomo 2018 è un Festival del Cinema

Il tema di questa 93esima edizione è il Cinema. Nel piazzale della Fortezza è, infatti, presente il set di Pitti Live Movie, ideato da Sergio Colantuoni. Negli stand riecheggiano inedite interpretazioni a carattere cinematografico, che danno vita a un racconto della moda di oggi. Una moda energica, trasversale, etica, democratica, tradizionale, classica e al tempo stesso contemporanea. La moda di oggi è orientata verso l’atlheisure, le lavorazioni di maglieria, le scarpe e le borse in cuoio vegetale. Ma anche alle camicie da businesman.

Regala molti “colpi di scena”

Pitti Uomo 2018 è caratterizzato dal ritorno di brand come Z Zegna, Corneliani e Fratelli Rossetti. E’ segnato anche da importanti debutti, tra cui quello di Major Giovanni Allegri, quello di Bruno Manetti Cashmere e quello di Karl Lagerfeld Curated by Sebastien Jondeau. Quest’ultima collezione porta la firma dell’assistente personale di Karl Lagerfeld. I Guest Designer di Pitti Uomo 2018 quest’anno provengono entrambi dal Giappone. Sono Jun Takahashi e Takahiromiyashita The-Soloist. Il primo torna dopo nove anni, mentre il secondo presenta per la prima volta le sue collezioni fuori dalla sua terra natia.

Ha in programma numerosi eventi

Il calendario è fittissimo di eventi: dalla riapertura dello spazio Gucci in piazza Signoria, ai festeggiamenti dei 200 anni dei Brooks Brothers. In programma c’è anche l’inaugurazione di Athlovers. Si tratta di un nuovo progetto, nato dalla collaborazione con lo storico lanificio biellese REDA. Coinvolge quattro marchi che fondono moda e sport: 42.54, AEANCE, DYNE, GR1PSISAORA.

Svela i nuovi nomi della moda italiana…

Quest’anno entrambe le sezioni dedicate ai nuovi nomi, Special Project e Pitti Italics, ospitano due designer italiani. Uno è Dorian Stefano Tarantini di M1992, nuova denominazione di Malibu 1992. L’altro è invece Luca Magliano, il vincitore di WHO’S ON NEXT? UOMO 2017, del suo brand Magliano.

… e anche della moda internazionale

La mappa dei nuovi talenti di Pitti Uomo 2018 si snoda tra Finlandia, Corea del Sud e Giappone. Otto brand e designer selezionati sono finlandesi, uno è coreano e sei sono giapponesi.

Pitti Uomo 2018 è “stellato”

Molti i vip presenti a Pitti Uomo 2018. Cristina Chiabotto, Loris Capirossi, Francesco Monte, Luca Onestini, Gabriel Garko, Vittorio Sgarbi, Aida Yespica, Enrico Nigiotti e tanti altri.

Pitti Uomo consegnerà poi la “staffetta” a Milano Moda Uomo, dal 12 al 15 gennaio.

www.pittimmagine.com

Giulio Berruti

 




Pitti Uomo: in scena la 93esima edizione

, ,
giovedì, 11 gennaio 2018




FontanaArte premiata al Good Design Award 2017 

,
venerdì, 5 gennaio 2018




Capodanno glamour all’Officina di Milano tra jazz e show-cooking

,
sabato, 30 dicembre 2017




Cinecittà: l’Italia raccontata dalle immagini del cinema

,
giovedì, 28 dicembre 2017




Emanuele Bicocchi, i gioielli made in Italy che spopolano all’estero

venerdì, 22 dicembre 2017




Angelo Caroli genio e creatività Made in Italy

,
lunedì, 8 gennaio 2018




Mercedes-AMG S 63 4Matic+ e S 65 restyling e lusso da corsa

giovedì, 4 gennaio 2018




Snow Suite, dormire in una stanza di neve, come in una favola

domenica, 31 dicembre 2017




La ricetta della terra cruda di Matteo Brioni

,
mercoledì, 3 gennaio 2018