,

Giorgio Collection e il suo Made in Italy dall’Italia alla Cina

Giorgio Collection all’estero ha debuttato anche al Salone del Mobile di Shanghai 2017 con le collezioni Vision e Alchemy. All’insegna del Made In Italy ha portato il suo distintivo lifestyle dall’impronta Art Deco, con una selezione degli oltre mille prodotti a catalogo presentando lo spirito del marchio che deve il suo successo alle moderne tecnologie, affiancate al sapiente lavoro artigiano, capaci di dare vita a collezioni di lusso declinate in raffinati total look.

La collezione Vision

si articola in tre eleganti ambienti: camera da letto, sala da pranzo e soggiorno. Vision segna un distacco da tutte le collezioni precedenti, rinunciando all’usuale utilizzo dell’impiallacciatura a favore di un design lineare e contemporaneo che pone l’accento sul laccato lucido poliestere Grey.  Le strutture e i dettagli in acciaio nichel nero sono l’emblema di uno stile sintetico, dalle forme essenziali, che fa dei volumi geometrici un compendio di stile. Marmo Calacatta Indiano per i top e Nabuk grigio per gli imbottiti e i frontali dei mobili completano la raffinata combinazione di materiali in esposizione. Per la prima volta, Giorgio Collection propone a catalogo altre sette tipologie di marmo – Black Marquinia, White Carrara, Dark Emperador, Beige Emperador, Madagascar Black & Gold, Calacatta Vagli e Hymalaia Onyx – e un’ampia gamma di laccati – per soddisfare gusti eterogenei. Grande attenzione per le proposte di illuminazione: chandelier, lampade da tavolo, da terra e applique.

Alchemy

Lo spazio espositivo accoglie anche Alchemy, un’eccezionale proposta caratterizzata da una ricerca di materiali inediti, un accostamento di elementi che restituisce un effetto originale e raffinato in una perfetta alchimia delle parti. Il Sicomoro africano tigrato e le tenui colorazioni light grey si combinano all’acciaio cromato canna di fucile e ai dettagli in madreperla nera, utilizzata per arricchire maniglie e intarsi dei top dei diversi complementi. L’utilizzo dell’acero bianco, che incornicia le basi e i top degli arredi, è un ulteriore elemento di pregio. Frutto di un’esclusiva sperimentazione è la pelle silver lizard, in grado di far risplendere la testata del letto e gli schienali degli imbottiti: una patinatura argentata che rimanda alle più classiche lavorazioni con foglia d’argento. Alchemy comprende oltre 50 elementi e si sviluppa nei consueti total look di tre ambienti: camera da letto, soggiorno e sala da pranzo.

La fiera di Shanghai

ha rappresentato  un’opportunità cruciale per consolidare rapporti strategici con una clientela attenta a stile ed eleganza. Nell’ultimo anno sono stati aperti 4 showroom, l’ultimo dei quali inaugurato nel mese di ottobre a Chengdu: 350 metri quadrati per raccontare la luxury experience firmata Giorgio Collection. Il numero di punti vendita in Cina incrementerà toccando la doppia cifra nel 2018. Questa espansione fa parte di una strategia commerciale volta a incentivare le aperture di showroom su tutto il territorio cinese per soddisfare la domanda di privati, architetti e interior designers che vedranno nel monobrand il loro principale interlocutore. Per Giorgio Collection la Cina è in assoluto il mercato con la maggior crescita negli ultimi 2 anni con un turnover pari a circa il 20% del fatturato totale, fondamentale per il progetto di consolidamento del brand nel mondo.

giorgiocollection.it

Alchemy_luxury-living




Le spose eleganti, romantiche e sensuali indossano scarpe Casadei

,
lunedì, 28 maggio 2018




La natura è la vera protagonista di ogni ambiente di Riva 1920

mercoledì, 16 maggio 2018




Paper Moon Giardino, la casa con cucina elegante nel cuore di Milano

lunedì, 28 maggio 2018







Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018










Vistamare Suite Hotel, per vivere direttamente sulla spiaggia

giovedì, 10 maggio 2018




Massimo Costa ti fa scoprire tutti i segreti del Temporary

venerdì, 8 giugno 2018