Il Boscareto Resort & Spa, il soggiorno nella natura per la Pasqua 2018

La ricerca incessante del benessere è il punto di forza del Boscareto Resort & Spa. L’occasione per la riapertura stagionale è la Pasqua, con la proposta di nuovi trattamenti capaci di riequilibrare le energie e i chakra con tecniche antiche ed efficaci. Aromaterapia e campane armoniche tibetane: il trattamento consiste nel posizionamento di una campana per ogni chakra. Oltre ai momenti di benessere, il soggiorno prevede anche una parte gourmet, da assaggiare al ristorante La REI, una stella Michelin, nel favoloso pranzo di Pasqua preparato dallo chef Pasquale Laera.

La posizione

Immerso nei vigneti, sulla sommità di una collina coltivata a Nebbiolo, Il Boscareto Resort & Spa è un luogo d’incanto, un punto privilegiato di sguardo sui luoghi più affascinanti e intensi di una terra ricca di storia, letteratura e tradizioni. Nasce nel 2009 da un’idea della famiglia Dogliani, Il Boscareto Resort & Spa è stato ideato dal foglio bianco come luogo unico, in grado di aggiungere a un territorio tradizionale e cosmopolita allo stesso tempo la dimensione perfetta del cinque stelle lusso e il senso intimo di cura e attenzione di una famiglia.

Design

Architettura contemporanea, l’idea ispiratrice è progettare un castello moderno. La volontà è offrire i massimi comfort e l’avanguardia della tecnologia, rispettando il valore dell’ambiente circostante. Molti dei materiali utilizzati nella costruzione provengono dal territorio, come la pietra di langa, la pietra di Vico (Vicoforte), il legno frassino. Domina il vetro nelle camere e in tutti gli ambienti comuni.

La costruzione

Cascina Boscareto, tra le nove tenute della Cantina Beni di Batasiolo, è stata scelta per la posizione geografica e panoramica unica, circondata da trentatré ettari di vigneti di proprietà, nel cuore delle Langhe. I lavori di costruzione hanno avuto inizio nel 2006 per giungere dopo tre anni all’inaugurazione.

La camere

Ci sono 38 camere di cui 10 suite. Gli ampi spazi sono il tratto comune di tutti gli ambienti, dai grandi corridoi di passaggio, ai salotti, alle camere che misurano da trenta agli ottanta metri quadrati. In ogni camera, l’atmosfera è accogliente grazie alla scelta dei tessuti di seta che ricoprono le pareti.

Il ristorante

La Rei (1 Stella Michelin) è l’indirizzo goloso per gli ospiti dell’albergo ma anche per chi vive nella zona. A dirigere la brigata di cucina c’è il giovane Pasquale Laera, classe 1988, pugliese e allievo di Antonino Cannavacciuolo. Lo chef Laera esprime nei suoi piatti l’unione della sua Puglia e della tradizione di Langa, con grande creatività ed equilibrio. La Rei, maître Fabio Mirici, può accogliere fino a settanta ospiti all’interno, mentre con la bella stagione si siede nella terrazza affacciata sul versante di Serralunga, con l’imponente castello in primo piano.

La SPA

La Sovrana è la SPA de Il Boscareto Resort, area dedicata al relax e alla cura del corpo, divisa su due piani. Al piano superiore la Sala delle acque, con piscina, vasca idromassaggio e palestra che propone l’avanguardia delle attrezzature Technogym, perfette per la remise en forme; al piano inferiore si trovano le suite massaggi e trattamenti, la sala make up e hairstyle, la sauna finlandese, il bagno turco aromatico, il frigidarium, le docce emozionali e di reazione, e un angolo relax con camino dove sono serviti tè e tisane rilassanti.

www.ilboscaretoresort.it

il boscareto serralunga alba generiche




CARLOTTA CANEPA, eleganza, alta qualità , sostenibilità

,
mercoledì, 24 ottobre 2018




Ecco le novità Seletti per il Natale 2018

martedì, 20 novembre 2018




Berlucchi, l'intuizione che ha fatto la storia della Franciacorta

martedì, 27 novembre 2018







Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




COOLA arriva in Italia e porta il sole della California

venerdì, 4 maggio 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Il lusso da favola si vive a Villa D'Este sulle rive del Lago di Como

domenica, 9 dicembre 2018