Tra finzione e realtà. Come districarsi? Risponde Andrea Fontana

Lo spiega Andrea Fontana nel suo ultimo libro #IOCREDOALLESIRENE

Di solito crediamo solo in quello che vediamo o in ciò che abbiamo vissuto in prima persona. Non è sempre giusto così. Lo spiega Andrea Fontana, sociologo della comunicazione e AD dell’azienda Storyfactory, nel suo ultimo libro da poco pubblicato da Hoepli #IOCREDOALLESIRENE. Bisogna convincersi e forse rassegnarsi: la vita di tutti noi è intrisa di finzione e illusione. La finzione è la norma e la realtà. Di conseguenza, secondo Fontana, le “fake news” non esistono. Esistono le “notizie falsate” che influenzano la percezione del singolo o del gruppo di persone; percezione che modifica la realtà. Questa è la tesi che Andrea Fontana espone nel suo interessante e scorrevole libro#IOCREDOALLESIRENE dove credere che esista una realtà unica, univoca e oggettiva al di fuori di noi stessi è ormai un pensiero del passato; superato dalla velocità, dalla falsità e superficialità della comunicazione di oggi. Ora la vita corre fra mondi virtuali, social network e immagini per rappresentare il “non vero”, il desiderio, la “fake news” che si confonde con la realtà. E non è detto, come si potrebbe pensare in modo superficiale, che la “fake news” rappresenti necessariamente il male; ormai viviamo in un mondo dove la società ci impone determinati modelli: dobbiamo essere performativi e avere successo. Di conseguenza viviamo tentando di creare continuamente una “finzione positiva” per rispondere e adeguarci ai modelli imposti e richiesti dalla società attuale. Andrea Fontana nel suo libro spiega come orientarsi in questo mare di “fake news”.

Andrea Fontana, breve biografia

Autore, saggista e sociologo della comunicazione e dei media narrativi. Ha introdotto in Italia il dibattito sulle Scienze della narrazione applicate al mondo aziendale. È quindi il più rilevante esperto di Corporate Storytelling nel nostro Paese. Insegna “Storytelling e narrazione d’impresa” all’Università degli Studi di Pavia dove è anche Direttore didattico del primo Master universitario in Italia in Scienze della Narrazione (M.U.S.T.). Amministratore delegato del Gruppo Storyfactory, lavora con grandi aziende e con diverse Istituzioni pubbliche e private per perfezionare i “racconti” dei loro brand, prodotti o servizi. E’ anche Presidente dell’Osservatorio Italiano di Storytelling e direttore scientifico della rivista Narrability Journal. Nel 2015 ha ricevuto il Premio Curcio alla Cultura. Da settembre 2017 collabora con la trasmissione di Radio24 “La Bufala in Tavola” in qualità di ospite-esperto nel ruolo di “cacciatore di bufala nella dieta culturale quotidiana”. Tra le sue recenti pubblicazioni Siamo tutti Storyteller. Dalla fiction americana alla politica, Giulio Perrone Editore, 2014, Space Drama, raccontare gli spazi commerciali, Sole 24Ore, 2014; Storytelling d’impresa. La guida definitiva, Hoepli, 2016; Storytelling for Dummies, Hoepli, 2017,#IoCredoAlleSirene. Come vivere (e bene!) in un mare di fake news, Hoepli 2017.

Andrea Fontana 

#IOCREDOALLESIRENE

Come vivere (e bene) in un mondo di fake news 

Ed. Hoepli

andreafontana.org




Federica Nargi firma una collezione di costumi supersexy

mercoledì, 14 febbraio 2018







Gianfranco Santero, 958 la creatività di un marchio italiano

,
sabato, 6 gennaio 2018










Due cuori e una fragranza. I profumi firmati da regalare a San Valentino

lunedì, 12 febbraio 2018




Mercedes-AMG S 63 4Matic+ e S 65 restyling e lusso da corsa

giovedì, 4 gennaio 2018







Tra finzione e realtà. Come districarsi? Risponde Andrea Fontana

mercoledì, 24 gennaio 2018