GFG Sibylla, il prototipo elettrico di Giugiaro al Salone dell’Auto di Torino

E’ la più attesa del Valentino. Tutto pronto per la quarta edizione del Salone dell’Auto di Torino, al Parco Valentino, dal 6 al 10 giugno 2018. La GFG Sibylla, prototipo elettrico dell’azienda fondata da Giorgetto e Fabrizio Giugiaro nel 2016, ha tutti gli occhi puntati addosso. E’ una berlina quattro posti, realizzata in collaborazione con Envision Energy System. I più fortunati l’hanno potuta già ammirare al Salone di Ginevra, lo scorso marzo.

La concept car

Non è solo un tributo a Maria Sibilla, madre di Giorgetto Giugiaro, ma è anche un rimando alla mitologia greca, dove le sibille erano in grado di prevedere il futuro. “Per celebrare l’80esimo compleanno di mio padre“, racconta Fabrizio Giugiaro, “abbiamo creato un’auto capace di combinare il confort di una Suv con l’eleganza di una berlina di lusso e la dinamica di guida di una sportiva”.

Il design

Le forme sembrano arrivare direttamente dal futuro. Il design della quattro porte si ispira alle concept Giugiaro degli anni ’60 e ’70, integrando una cupola di vetro fotocromatico, divisa in due parti, che sostituisce il classico tetto con montanti metallici: le portiere e la vetratura si apriranno congiuntamente, così da facilitare l’accesso all’abitacolo.

Le misure

La GFG Sibylla è lunga più di cinque metri e alta 148 centimetri, e integra il primo parabrezza semovente al mondo, in grado di scivolare in avanti, creando una grande apertura per consentire al guidatore e al passeggero anteriore di salire e scendere comodamente dall’auto. I sedili posteriori, invece, si raggiungono tramite l’apertura delle due portiere ad ali di gabbiano.

Tecnologia del futuro

Se il design ha un gusto retrò, il motore è proiettato verso il futuro. La quattro posti sfrutta un sistema elettrico con trazione integrale, formato da quattro motori, uno per ruota. La potenza complessiva è di 554 CV e permette all’auto di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 4,5 secondi e di raggiungere i 200 km/h. Il sistema è alimentato da una batteria da 100 kWh, che garantisce un’autonomia di 450 chilometri. Grazie alla piattaforma energetica IoT Envision EnOS, la Sibylla può fornire energia elettrica a reti esterne.

Gli interni

I quattro sedili indipendenti e reclinabili sono rivestiti di pelle Poltrona Frau. Il volante è ispirato all’aeronautica e integra dei touch pad che permettono di controllare alcuni comandi dell’auto. Il sistema di infotainment sembra quello di un film di fantascienza. Il futuro è oggi.

www.gfgstyle.com

GFG Sibylla




Guglielmo Capone, l’eleganza della sobrietà

,
martedì, 25 settembre 2018







Davide Comaschi e la sua Chocolate Academy insieme a LILT

,
venerdì, 12 ottobre 2018




L’Astemia Pentita crea a Barolo l'evento Top di Settembre

,
venerdì, 5 ottobre 2018




Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




COOLA arriva in Italia e porta il sole della California

venerdì, 4 maggio 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018