,

Federica Rettore Gioielli A/I 2015-16, come fare senza?

Seoul, Tokio, Firenze, Portorico, Ginevra, e ancora Los Angeles, Las Vegas, Houston, Beverly Hills, Milano, Aspen, San Francisco, Chicago e ovviamente New York: le donne abituate ad avere sempre il meglio dalla vita, le classy ladies dall’immagine unica ed esclusiva in ogni piccolo dettaglio, hanno un nome segreto in agenda se si tratta di scegliere gioielli: Federica Rettore. E da quando, nel 1994, della designer italiana ha fondato la Rettore Jewels per creare la sua esclusiva linea di gioielleria, le fan hanno anche due appuntamenti all’anno, quelli in cui la designer rivela le sue collezioni primavera estate e autunno inverno. Fate parte delle luxury addicted ma non avete ancora avuto la fortuna di passare nei salotti di Bergdorf Goodman sulla 5th Avenue? Non siete tra le fedeli clienti invitate alla preview di Barneys New York (su Madison Avenue o in una delle altre sedi sparse nei più esclusivi shopping center degli Stati Uniti)? Nessun problema, la designer milanese ha scelto MFM per presentare le creazioni preziose della collezione A/I 2015/16 e permettervi di scegliere i gioielli che adorneranno il vostro look all’arrivo dei prossimi freddi.

Si tratta di una collezione che trae ispirazione dalla natura, le pietre, che nascono dalla terra, vengono proposte in tutte le sue sfumature di colore, ma perfettamente calibrate come dei quadri astratti.

Bangles in oro rosa e argento finemente lavorati e tempestati di diamanti marroni e brillanti a coronare l’intenso grigio della iolite o al profondo verde dell’amazonite, accompagneranno i colori del vostro look alle prime foglie cadenti. Pelle morbidissima spunterà delicata da impalpabili maglioncini di cachemire abbracciando un “uovo” di diamanti o rubini; preziosissimo corno di zebù del Madagascar andrà a rifinire, rigido e fiero in bianco, nero o mélange, le prime maniche lunghe.

Pensate ad una trama creata  appositamente, ma realizzata in corno, questa è la particolarità  dei bracciali composti da tessere perfettamente assemblate, che alla luce creano effetti così morbidi da sembrare un impalpabile tessuto ai vostri polsi.

 E per chi non ha paura di osare manette super luxury, dove all’oro rosa e all’argento si uniscono l’acciaio e il corno (di Zebù) per accogliere preziosi diamanti e gemme colorate superselezionate, come quelle che hanno valso ai gioielli di Federica Rettore il primo posto al Couture Design Awards 2011 nella categoria Colored Gemstones Below $20,000. Se infine volete che la vostra personalità risalti sensuale e aggressiva, lasciatevi adornare da Alba Panthère, un nome che non ha bisogno di altre spiegazioni. 

La fantasia di Federica Rettore, unita al suo gusto impeccabile, alla maestria da scultrice, all’instancabile ricerca estetica, ma soprattutto al Dna made in Italy e alla profonda conoscenza (grazie a un lungo periodo vissuto all’estero) di ciò che le donne di tutto il mondo desiderano indossare, si rivela appieno nella collezione autunno/Inverno 2015-16. Difficile definirla con un solo aggettivo, se eccellente non rende l’idea date un’occhiata alle sue creazioni e… wow! Come fare senza?

www.federicarettore.com







Il ritorno al colore interpretato da Emotional View

,
mercoledì, 13 Dicembre 2023




Drumhor consolida l’amicizia con lo Chef Davide Oldani

,
venerdì, 16 Dicembre 2022







Ivan Barbato, la vita è un gioiello

,
sabato, 14 Ottobre 2023