,

Vivetta un debutto in grande stile

Il debutto di Vivetta all’Armani Theatre è segnato da una collezione che riecheggia di musica, psichedelia e libertà. E reinterpreta l’archetipo delle groupies Anni ’60. L’ispirazione è Marianne Faithful. E le note della sua “As tears go by”, che ha accompagnato Vivì durante il suo lavoro alla collezione, diventa il motivo d’apertura della sfilata La “Groupie attitude” si svela immediatamente nelle silhouette ad A e nei volumi tipicamente Sixties di minigonne, micro abiti con gonne a ruota, capri pants e giacche a doppio petto esplodendo poi nei motivi a onde, che raccontano di viaggi lisergici e misticismo, nelle stampe in stile liberty, che rileggono il “flower power” con un gusto ricercato lontano da ogni interpretazione didascalica; nelle pellicce, nei decori, nei ricami e nei colli jabot, che richiamano un mood bohèmien fatto di femminilità e leggerezza.

Il tutto sapientemente mescolato agli elementi iconici di Vivetta, quei tocchi surreali, ironici e art nouveau che ne hanno segnato la cifra stilistica. Le sue manine che si uniscono a formare colletti e a segnare punti vita o i profili di volti che si incontrano per creare nuove illusioni ottiche sono il punto finale di una collezione matura, ricercata e accattivante.

www.vivetta.it










Drumhor consolida l’amicizia con lo Chef Davide Oldani

,
venerdì, 16 Dicembre 2022




La coppia Fedez + J-AX colpisce al cuore di Milano con "Love-Mi"

martedì, 28 Giugno 2022




Dallara, il nuovo trust per stringere famiglia e territorio

,
giovedì, 20 Gennaio 2022




La Dott.ssa Alessandra Pessotto è l'esperta della pelle per Recare

venerdì, 11 Febbraio 2022







Laura Fontanot, tra le donne più influenti secondo Forbes

,
venerdì, 15 Luglio 2022