L’uomo eclettico sceglie Stefano Ricci

Forme eclettiche e tanto colore. Stefano Ricci per la sua collezione estiva,  puntando sull’eleganza maschile personale. Le proporzioni sono studiate secondo canoni perfetti, gli accostamenti personali esaltano le fantasie, le trame leggere, i contrasti riescono a trasmettere una visione delle stile che è prima di tutto dinamico. Ad ispirare i nuovi tessuti e le tonalità cromatiche è il Castello di Sammezzano, scelto per la realizzazione del lookbook. Se la giacca resta lunga e avvolgente, la struttura risulta molto alleggerita. Parola d’ordine casualwear che ridefinisce un nuovo equilibrio unico tra leggerezza e performance. Il materiale di riferimento della pelletteria è ancora il coccodrillo, proposto questa volta in sei differenti lavorazioni: nabuk, smooth-matted, matted, shiny, semi-shiny, antique-finish, tutte realizzate con maestria artigianale per esaltare al meglio la fattura del materiale.

I colori si alternano, riprendendo i toni della terra e della campagna. Non può mancare l’iconico Blu Ricci insieme al turchese, il verde delle acque più profonde, ma anche il bianco, il grigio e il ghiaccio. Le variazioni della palette definiscono la personalità della collezione Stefano Ricci, immortalata dalla lavorazione artigianale tridimensionale dei tessuti, dalla maglieria e dalle pelli. Per il tempo libero, la proposta è un giubbino in seta e cashmere, oppure piumini leggerissimi dai dettagli ricercati portati su camicie in cotone e seta, dalle esclusive fantasie Stefano Ricci e con il colletto a contrasto.

Per il business non ci sono solo abiti in tre pezzi dal taglio perfetto, in lana Super 180’, ma anche giacche a due bottoni in esclusivi tartan accostate a pantaloni in cotone che richiamano la cromia principale, ripresa anche nella sciarpa extra leggera in cashmere. Arriviamo all’elemento principe: la camicia. Sotto la giacca fa bella mostra nella combinazione seta e cotone, oppure, di lino. Le polo sono a quattro bottoni in seta. Le giacche sono perfette sia abbinate ai jeans ma anche con pantaloni ton-sur-ton.

Eleganza anche in movimento. Stefano Ricci porta il suo lusso ricercato a contatto con i momenti più dinamici della giornata, tra allenamenti e puro svago. La tuta runner “Olympia”, realizzata in seta high tech e con dettagli in coccodrillo, presentata nella scorsa stagione, è già un best-seller. I particolari completano l’outfit. Tutta l’attenzione artigianale si ritrova negli accessori, come le cinture – fatte a mano, in vitello o in coccodrillo – con la testa d’aquila, emblema della Maison, che fa compagnia all’elefante dalla proboscide alzata, cesellato a mano, novità 2016.

www.stefanoricci.com

 




Herno Laminar Couture Engineering, una proiezione nel futuro

venerdì, 22 febbraio 2019




Hoya sempre all'avanguardia per tecnologia ed estetica

giovedì, 21 febbraio 2019







Kartell, l’eterna giovinezza del made in Italy

,
giovedì, 21 febbraio 2019




Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




Un Natale ultrabrillante con NEBU e la sua testimonial Tamara Gee

,
mercoledì, 26 dicembre 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Alpina Dolomites Lodge, relax tutto l'anno

domenica, 17 febbraio 2019