, ,

L’uomo di Gucci

La collezione Uomo primavera estate di Gucci gioca a rimettere in circolo frammenti decontestualizzati e oggetti ritrovati per caso e strappati alla loro storia. Ogni abito è costruito attraverso accostamenti e giustapposizioni di memorie che vengono proiettate in un nuovo orizzonte poetico. Poetico in quanto capace di riassemblare l’esistente in un inedito quadro di senso.

Forme, decori, dettagli e lavorazioni si amalgamano all’interno di una trama rinnovata dove si producono slittamenti di senso. Da questo punto di vista, il recupero di frammenti provenienti da un altrove spazio-temporale non è il ritorno dell’identico, non è la riproposizione del passato come fatto in sè. È piuttosto il ridare vita a ciò che è stato. È la reinvenzione di occasioni accantonate. La memoria infatti è uno strumento potente, capace di restituire al passato la sua possibilità e una nuova ragion d’essere.

gucci.com

 










Drumhor consolida l’amicizia con lo Chef Davide Oldani

,
venerdì, 16 Dicembre 2022




La coppia Fedez + J-AX colpisce al cuore di Milano con "Love-Mi"

martedì, 28 Giugno 2022




Dallara, il nuovo trust per stringere famiglia e territorio

,
giovedì, 20 Gennaio 2022




La Dott.ssa Alessandra Pessotto è l'esperta della pelle per Recare

venerdì, 11 Febbraio 2022







Laura Fontanot, tra le donne più influenti secondo Forbes

,
venerdì, 15 Luglio 2022