,

L’uomo a colori di Alex Mitchumm

La California degli Anni ’70, tre amici innamorati della vita, dei colori e della libertà, una sfida nata quasi per gioco tra costumi da bagno e abbigliamento da surf, oggi è diventata Mitchumm Industries, una realtà internazionale che veste gli uomini più cool del mondo e sposa in un matrimonio perfetto lo spirito americano e la grande qualità del made in Italy.

“Il colore (e le stampe) è il nuovo nero”, potrebbe essere questo il motto del direttore creativo, Alex Mitchumm, il giovane e talentuoso designer che dal 2000 affianca il papà Daniele (uno dei 3 “visionari” fondatori del marchio) nella creazione dei capi unici di ogni collezione. Quello di Mitchumm Industries è un guardaroba a metà tra il vintage e il contemporaneo, da indossare nella city delle grandi metropoli così come sulle spiagge californiane, una sequenza calibrata di elementi dallo spirito anticonformista e american hipster postmoderno, con quel gusto e quell’eleganza senza tempo che solo la grande tradizione della moda italiana sa dare.

Dalla sede operativa sul Lago di Como Alex racconta a  MFM: <<Scegliere Mitchumm non è solo una questione di stile, è il segno di una forte personalità, il tratto distintivo di chi vuole stare sempre “fuori” dal branco per eccentricità con un’eleganza senza tempo. Sono i dettagli a fare la differenza>>, continua il direttore creativo senza mollare mai il sigaro che stringe tra i denti,  <<ed è proprio l’ossessiva attenzione per i dettagli che ci rende diversi da tutti gli altri>>.     Colori forti, stampe mozzafiato, irriverenti e tecnicamente “impossibili”: i capi della  nuova collezione rompono gli schemi dell’eleganza maschile tradizionale e ne riscrivono completamente le regole. Per l’autunno inverno 2015 Mitchumm Industries ha scelto di puntare ancora di più sulla qualità riducendo il numero di capi, per dedicarsi a rendere ciascuno unico ed esclusivo, anche in Jacquard. 

Le camicie stampate, pezzi unici coloratissimi ed eccentrici (ma sempre nel nome dell’eleganza e del lusso) da sempre icona del brand italo-americano, nascono dai disegni e dalle stampe originali recuperati dagli archivi, ma quest’anno c’è di più:  la maglieria in Shetland sui modelli inglesi dei pullover degli anni ’50-’60 e le calze stampate con gli stessi disegni delle camicie.L’art director Alex Mitchumm, ha voluto sperimentare uno stimolante connubio fra tradizione e originalità, mettendosi in gioco con la sicurezza di un marchio che da oltre trent’anni ha una sua forte identità. Per completare il total look immancabili gli accessori, che sono ormai diventati un must-have dell’uomo Mitchumm: cravatte e papillon, sciarpe e bretelle con un guizzo USA ma  totalmente made in Italy. Il risultato è un uomo vero, rude, crudo, con la barba un po’ incolta e con uno stile inconfondibile. Un volto con una storia da raccontare. Un uomo costruito dalle esperienze che sa giocare con il proprio look, un maschio irriverente e spontaneo, amante degli accessori e del bello. Un gentleman contemporaneo, un dandy che per sé vuole solo il meglio e il più originale. Un uomo come voi.

Scopritelo nel flagship store sul lago di Como, negli store selezionati in Italia, Europa,  Asia e Giappone o fidatevi della selezione di MFM.

mitchumm.com




Herno Laminar Couture Engineering, una proiezione nel futuro

venerdì, 22 febbraio 2019




Hoya sempre all'avanguardia per tecnologia ed estetica

giovedì, 21 febbraio 2019







Kartell, l’eterna giovinezza del made in Italy

,
giovedì, 21 febbraio 2019




Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




Un Natale ultrabrillante con NEBU e la sua testimonial Tamara Gee

,
mercoledì, 26 dicembre 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Alpina Dolomites Lodge, relax tutto l'anno

domenica, 17 febbraio 2019