,

L’eleganza essenziale di CB Made in Italy by Cecilia Bringheli

Mfm incontra la designer milanese Cecilia Bringheli: le novità, i suoi progetti, la sua filosofia. Il suo stile semplice e perfetto si ritrova nella scarpe e negli accessori per donna e per uomo. La regina della “flat shoe” tanto amata dalle celebrities di tutto il mondo si racconta ai nostri lettori. Il suo brand si chiama CB MADE IN ITALY.

In Brera c’è Casa Bringheli

 Hai deciso di chiamare il tuo showroom in Brera “Casa Bringheli”. Da cosa deriva questo senso di convivialità?

Per me  concetto di casa è strettamente e indissolubilmente collegato a quello di famiglia. Quando ho deciso di aprire il mio show-room milanese è stato spontaneo  chiamarlo “casa” per identificarlo come un luogo in cui posso sentirmi a mio agio, esprimere la mia creatività, aprire il mio mondo a nuove persone e regalare ai miei clienti un assaggio del mio marchio e di quei valori italiani che contraddistinguono il mio brand.

Made in Italy e fibre naturali

I prodotti sono interamente realizzati in Italia. Come scegli i materiali?

Davvero ovunque, prevalentemente fiere ed altri fornitori. Rimane comunque una questione top secret. La SS19 per esempio, è estremamente variegata e spazia da proposte più urbane, sempre morbidissime e leggere, realizzate con pellami completamente destrutturati fino ad arrivare a prodotti squisitamente marinari costituiti da fibre naturali come cotone e canapa. Ma le proposte resteranno sempre variegate perché ci piace che i nostri clienti abbiano sempre la possibilità di trovare qualcosa di sfizioso.

Sei legata al tuo paese?

Non posso certo negare che vivere in un paese come l’Italia, così ricco di storia e cultura, abbia potuto influenzare il mio lavoro. Ho passato un sacco di estati a Positano, quando ancora questo luogo magico conservava la sua aria ricca di fascino decadente. Un fascino “elegante”, che ora non esiste più. Sono queste le esperienze uniche che mi legano all’Italia. Allo stesso tempo, l’essere cresciuta  in una grande città come Milano, mi ha portato ad ideare calzature perfette per ogni situazione. Noi ragazze di città dobbiamo essere scattanti, ma sempre eleganti. Se indossi un paio di CB MADE IN ITALY sei perfetta sia per un meeting formale che per girare in motorino per la città.

Il fascino dell’ hand made

Parli di “culto della bellezza”; quali sono le caratteristiche delle tue slipper che, secondo te, affascinano?

Partendo dal presupposto che realizziamo scarpe interamente fatte a mano, credo che il nostro prodotto sia valido perché rispetta appieno le regole dell’eleganza. Senza tempo e con varianti che possono soddisfare le esigenze di ogni nostro cliente. I colori e i materiali che proponiamo sono praticamente infiniti, ho fatto molta ricerca.Il Must è anche  la sicurezza che sia un prodotto realmente realizzato in Italia, un vero Made in Italy. Siamo felici di notare che i nostri clienti finiscono sempre per acquistare nuove scarpe, a seconda della stagionalità della collezione. Sintomo del fatto che sono rimasti pienamente soddisfatti soprattutto della nostra discrezione ed under statement.

Come selezioni gli store che collaborano con te?

Al momento stiamo potenziando in particolare il nostro e-commerce, che sta performando ottimamente. Contemporaneamente stiamo stringendo importanti accordi commerciali con il medio oriente.

Ci sveli il best seller di quest’estate e il modello che suscita più approvazione nei mesi invernali?

Direi sicuramente le slipper Positano, nostro primo prodotto di successo. E grazie a questo modello  siamo riusciti a sviluppare una linea completa di proposte donna e uomo per due volte l’anno. Sceglierei anche I mocassini Amalfi, semplici, basici ed eleganti. Ma non posso non citare il modello Saracina, una nuova scarpa piatta in satin, essenziale ma allo stesso tempo ricercata grazie alle rifiniture preziose in canetè o gros-grain.Se dovessi puntare su  un modello invernale, direi le Eva. Stivaletti con lacci sprintosi e super chic. Per l’uomo non saprei. Per nostra fortuna funzionano bene tutti i modelli e non c’è un vero e proprio best seller.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Lunaria Cashmere l'eccellenza del filato che parte da Perugia

,
venerdì, 14 giugno 2019







Respirare il profumo unico di Parmigiano Reggiano

venerdì, 20 settembre 2019




La forza del destino di Verdi apre la stagione lirica a Lisbona

venerdì, 11 ottobre 2019




La famiglia di atleti Richard Mille è nuovamente vincente!

,
venerdì, 11 ottobre 2019




Diletta Leotta è la global brand Ambassador di YOUTH Milano

venerdì, 22 febbraio 2019




Vi piace sognare? Sognate il nuovo Baglietto di 55mt.

,
giovedì, 28 marzo 2019







Le esperienze olfattive di Antonella Bondi Immersive Experience

martedì, 8 ottobre 2019