Salone del Mobile 2017, 56esima edizione

E’ tutto pronto, la Design Week a Milano è partita. Il Salone del Mobile, da martedì 4 a domenica 9 aprile, alla Fiera di Rho, sarà aperto per gli operatori tutti i giorni, dalle 9.30 alle 18.30 e nel week end anche al pubblico. Il Fuorisalone ospiterà 1.398 eventi divisi in 12 percorsi. La città di Milano veste i panni della metropoli dalle mille forme, capitale del design e polo ricettivo delle nuove tendenze.

Secondo i dati elaborati dal Centro Studi Federlegno Arredo Eventi, l’export nei primi dieci mesi del 2016 conferma il suo ruolo di punto di forza per lo sviluppo delle imprese italiane dell’arredo e dell’illuminazione: le vendite generate all’estero, infatti, tra gennaio e ottobre dello scorso anno sono riuscite a superare gli 11 miliardi di euro, con segnali di crescita importanti soprattuto in Francia, Stati Uniti e Cina.

Milano si conferma la vetrina d’eccellenza della qualità e innovazione del settore. Il Salone del Mobile si riconferma l’appuntamento internazionale più importante del settore, attirando oltre 300mila visitatori da più di 165 Paesi e in grado di far parlare di sé più 5mila giornalisti da tutto il mondo. Saranno 5 le manifestazioni che si svolgeranno in contemporanea da martedì 4 a domenica 9 aprile, alla Fiera Milano di Rho: Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce, Workplace3.0 e SaloneSatellite.

Gli appuntamenti più cool sono quelli del Fuorisalone che nel 2017 compie 20 anni. A inventare la formula degli appuntamenti organizzati a margine del Salone è stata vent’anni fa Gilda Bojardi, che dirige la rivista Interni. Come ogni primavera, Interni organizza una mostra-evento che è il più importante degli eventi del Fuorisalone. Il tema di quest’anno, “Material Immaterial”, invita a esplorare la doppia anima del progetto: l’universo dei materiali, che del progetto costituiscono l’essenza fisica e concreta, e la dimensione immateriale della creazione, a partire dal pensiero del progettista, sempre più coadiuvato da tecnologie digitali e condizionato dalla realtà virtuale.

La mostra si tiene in tre diverse sedi: l’Università degli Studi, l’Orto Botanico di Brera e l’Audi City Lab 11 negli spazi dell’ex Seminario Arcivescovile. Le installazioni portano la firma di studi e progettisti internazionali – Giappone, Cina, Russia, Brasile, Olanda, Usa, Polonia, Gran Bretagna – oltre a prestigiose personalità italiane.

I percorsi principali del Fuorisalone si snodano nelle tre zone nevralgiche del mondo del design: Brera, Tortona e Ventura-Lambrate. Sono in programma 1.398 eventi, impossibile riuscire a seguirli tutti. Nel “Tortona District” Domus allestirà un’installazione dedicata alla città e intitolata “Milano Next”, lo studio mobile di Red Bull parteciperà alla creazione della colonna sonora del Fuorisalone.




CARLOTTA CANEPA, eleganza, alta qualità , sostenibilità

,
mercoledì, 24 ottobre 2018




Ecco le novità Seletti per il Natale 2018

martedì, 20 novembre 2018




Berlucchi, l'intuizione che ha fatto la storia della Franciacorta

martedì, 27 novembre 2018







Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018







BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Il lusso da favola si vive a Villa D'Este sulle rive del Lago di Como

domenica, 9 dicembre 2018