Un tripudio di fiori e creatività a Milano con “Orticola”

Uno spazio verde dove creare, studiare, sperimentare nuove tecniche e nuove idee: da 21 anni infatti Orticola promuove con impegno e passione la cultura italiana del giardino, quello lombardo in particolare, e quest’anno presenta: il “giardino contenuto”, inteso sia come fiori e piante coltivate in vaso, sia come aree verdi di piccole e medie dimensioni, piccoli appezzamenti, terrazzi, balconi: argomenti più adatti alla città! Ecco alcune delle principali novità: “Invasi di marmo” dai caldi colori della terra, dal giallo screziato al rosso maculato, passando per il bianco e il verde, quasi un’invasione suggestiva e singolare di una trentina di vasi nati dall’estro di Francesca Marzotto Caotorta chesi affiancherà alla “Fontana delle Meraviglie”, un incontro tra passione, arte e competenza, tra persone che provengono da percorsi completamente diversi, ma che in questo luogo si uniscono a creare un omaggio collettivo ad Orticola e in cui l’architetto paesaggista Silvia Ghirelli è riuscita a creare un allestimento corale. Marco Bay con i vivai Cappellini decorano il portale di Palazzo Dugnani con l’allestimento “Accolti a festa da una natura lussureggiante”, una ‘festa’ delle foglie giganti. Marietta Strasoldo con i vivai Nespoli abbelliscono l’accesso da piazza Cavour con l’installazione “Occorre reinventare il giardino urbano“, che fonde l’energia urbana con quella delle piante, creando uno spazio vivo in cui “la natura non è anche in città, ma è soprattutto dentro di noi” . L’eyewear è da tempo presente a Orticola grazie alla collaborazione con Luxottica, che quest’anno è dedicata alle novità delle collezioni di occhiali da vista, celebrate e ritratte in puro ‘street style’ attraverso lo sguardo esperto e sofisticato di Scott Schuman (TheSartorialist.com) e la piattaforma digitale dedicata a questa esclusiva collaborazione: www.FacesByTheSartorialist.com. L’ingresso di via Palestro è allestito da Barbara Negretti con i vivai Ingegnoli e il laboratorio artigianale Impagliando con “Suggerire l’idea di un giardino ad uso domestico“, Orticola propone un tripudio di piante e fiori e un tripudio di eventi per gli appassionati.

Ritorna Orticola al Museo:

Pinacoteca di Brera, Gallerie d’Italia, Museo Poldi Pezzoli, Museo Bagatti Valsecchi, Gallerie d’Arte Moderna, Orto Botanico di Brera e Palazzo Reale accolgono il pubblico di Orticola con ingressi gratuiti e scontati, visite guidate su percorsi storici, artistici e botanici nei giorni di mostra-mercato e dal 5 al 15 maggio. Alison Grace Martin, Marco Nones, e Nicola Zamboni,artisti in mostra con il loro bambù, i loro legni e il loro rame, Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, “Comunemente Verde”, Museo Botanico, gli incontri dedicati ai Giardini Lombardi alle Gallerie d’Italia, tutti ospiti del Fuori Orticola

“La primavera futurista a Palazzo Reale”, un nuovo progetto verde di Orticola di Lombardia per la città, accompagna con un giardino la mostra “Umberto Boccioni. Genio e memoria. Da venerdì 6 a domenica 8 maggio 2016 ai Giardini Pubblici Indro Montanelli di via Palestro a Milano Orticola, mostra-mercato di fiori, piante e frutti insoliti, rari e antichi XXI EDIZIONE

www.orticola.org







Il ritorno al colore interpretato da Emotional View

,
mercoledì, 13 Dicembre 2023




Drumhor consolida l’amicizia con lo Chef Davide Oldani

,
venerdì, 16 Dicembre 2022







Ivan Barbato, la vita è un gioiello

,
sabato, 14 Ottobre 2023