I teschi e i cuori intarsiati di Marina Vargas

Marina Vargas a Milano

Se passate a  Milano vi consiglio di visitare Costantini Art Gallery che ha inaugurato la stagione espositiva 2018, con la mostra personale dell’artista spagnola Marina Vargas, ospite per la prima volta negli spazi della galleria.

Teschi e cuori

che nascono dalla porcellana bianca e liscia si trasformano in opere d’arte dai colori e dai ricami dirompenti. Si rimane colpiti dalla bellezza di queste sculture,   apparentemente impressionanti, intesi  e re-interpretati come simbolo di rinnovamento spirituale e materiale.

Come gioielli ricamati

I Teschi e i cuori di Marina Vargas sono reinterpretati come gioielli, ma in realtà sono vere e proprie sculture, usate come moduli,  su cui l’ artista spagnola con grande abilità, concentra le sue grafie, fatte di macchie di vernice, reticolati polimaterici in rilievo,  e disegni di foggia morfologica.

Le opere su carta

A completamento di queste affascinanti opere scultoree, anche un’opera  su carta, in cui il tema della morte eè affrontato attraverso simboli sacri, magici e profani provenienti da diverse culture arcaiche e contemporanee, enfatizzate dallo sfondo nero e dalla pittura color argento che in astrologia è associato alla luna e a tutto ciò che è immateriale.

MARINA VARGAS
Nasce a Granada nel 1980 -Vive a  Madrid, lavora a  Madrid e a Granada. Dal 2001 ad oggi ha collezionato una serie di mostre nelle più prestigiose gallerie del mondo.

Dal 20 Gennaio 2018 al 03 Marzo 2018

MILANO – Costantini Art Gallery

costantiniartgallery.it




Federica Nargi firma una collezione di costumi supersexy

mercoledì, 14 febbraio 2018







Gianfranco Santero, 958 la creatività di un marchio italiano

,
sabato, 6 gennaio 2018










Due cuori e una fragranza. I profumi firmati da regalare a San Valentino

lunedì, 12 febbraio 2018




Mercedes-AMG S 63 4Matic+ e S 65 restyling e lusso da corsa

giovedì, 4 gennaio 2018







Tra finzione e realtà. Come districarsi? Risponde Andrea Fontana

mercoledì, 24 gennaio 2018