,

Frida Kahlo a Milano al Mudec

Frida Kahlo e la sua arte arrivano finalmente a Milano. Dall’1 febbraio 2018 il Mudec, Museo delle Culture, ospita la mostra-evento Frida Kahlo. Oltre il mito. E’ un progetto espositivo, frutto di sei anni di studi e ricerche. Si propone di delineare una nuova chiave di lettura intorno alla figura dell’artista messicana più famosa e acclamata al mondo. Evita ricostruzioni forzate, interpretazioni sistematiche o letture biografiche troppo comode e con la registrazione di inediti e sorprendenti materiali d’archivio.

Frida Kahlo torna a Milano dopo 15 anni

La rassegna riunisce in un’unica sede espositiva tutte le opere provenienti dalle due più importanti e ampie collezioni di Frida. Si tratta del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e della Jacques and Natasha Gelman Collection. Alcuni capolavori sono dati in prestito dai più autorevoli musei internazionali. Tra questi ci sono il Phoenix Art Museum, il Madison Museum of Contemporary Art e la Buffalo Albright-Knox Art Gallery.

La mostra racconta i molti segreti di Frida

Attraverso oltre 100 opere, tra dipinti, disegni e fotografie, Kahlo. Oltre il mito intende andare oltre la visione semplicistica della relazione tra la vita e l’opera dell’artista. Vuole dimostrare che, per un’analisi seria e approfondita della sua poetica, è necessario andare oltre quel mito consolidato e alimentato dalle mode degli ultimi decenni. Evidenzia come Frida nasconda ancora molti segreti. Li racconta con fonti e documenti inediti, svelati nel 2007 dall’archivio ritrovato in Casa Azul, sua dimora a Città del Messico, e da tanti altri. I materiali, sorprendenti e rivoluzionari, offrono nuove chiavi di lettura della produzione di Frida.

E’ divisa in quattro sezioni

Dalle indagini realizzate in Messico in prima persona dal curatore Diego Sileo emergono alcuni temi principali. Tra questi ci sono, ad esempio, l’espressione della sofferenza vitale, la ricerca cosciente dell’Io, l’affermazione della “messicanità” e la leggendaria forma di resilienza. Queste tematiche permettono ai visitatori di percepire la coerenza profonda dell’opera di Frida. Si riflettono nel progetto dell’allestimento della mostra che si sviluppa attraverso quattro sezioni: Donna, Terra, Politica e Dolore.

Permette di conoscere la vera poetica dell’artista

Per quanto possa sembrare paradossale, è proprio il gran numero di eventi espositivi dedicati a Frida Kahlo che ha portato a ideare questo nuovo progetto”, spiega il curatore Diego Sileo. “La leggenda che si è creata attorno alla vita dell’artista è spesso servita solo ad offuscare l’effettiva conoscenza della sua poetica. Fino ad oggi la maggior parte delle mostre su Frida Kahlo si sono limitate ad analizzare, con una certa morbosità, i suoi oscuri traumi familiari. Ad esempio, la sua tormentata relazione con Diego Rivera, il suo desiderio frustrato di essere madre e la sua tragica lotta contro la malattia. L’opera si è vista quindi radicalmente rimpiazzata dalla vita e l’artista irrimediabilmente ingoiata dal mito”, conclude.

Frida Kahlo. Oltre il mito è promossa dal Comune di MilanoCultura e da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE che ne è anche il produttore.

www.mudec.it

 




CARLOTTA CANEPA, eleganza, alta qualità , sostenibilità

,
mercoledì, 24 ottobre 2018




Ecco le novità Seletti per il Natale 2018

martedì, 20 novembre 2018




Berlucchi, l'intuizione che ha fatto la storia della Franciacorta

martedì, 27 novembre 2018







Diamanti e zaffiri, Rolex presenta il suo Daytona più prezioso

,
martedì, 5 giugno 2018




COOLA arriva in Italia e porta il sole della California

venerdì, 4 maggio 2018




BAGLIETTO protagonista ai saloni nautici di Cannes, Genova e Monaco

lunedì, 17 settembre 2018




Il lusso da favola si vive a Villa D'Este sulle rive del Lago di Como

domenica, 9 dicembre 2018